Tag

,

Lo scorso weekend sono approdato in terre bavaresi coi miei amici per portarli a quella festa tanto grande e acclamata che porta il nome di Oktoberfest. Stando ai miei piani di inizio settembre sarei dovuto stare li. Questo non è accaduto causa mancanza alloggio. Ma non mi sono dato per vinto. Ora l’obiettivo è trasferirmici non appena trovo un buco abitabile, senza date limite o alcunché, semplicemente appena riesco. Quest’ennesima visita mi da ridato prova che quello che cerco è in quel luogo, fra quelle vie, costeggiando quei parchi sterminati con quell’aria frizzantina che ti accompagna dal mattino fino alla sera. Ho bisogno di quell’atmosfera tranquilla e mai frenetica, nonostante 1.400.000 abitanti che la popolano. Ho bisogno del vecchietto bavarese che si avvicina alla macchina e nel vederci di terre straniere si sofferma a consigliarci le birre da portare a casa e, nel vedere le macchine piene di Augustiner Edelstoff, compiacersi della nostra ottima scelta. Ho avuto modo di constatare per l’ennesima volta l’efficienza dei mezzi della MVV, specie in quest’occasione della S-bahn, avendo l’hotel a Unterschleissheim. Ho comprato il Wochenend Tz dai baracchini che ci sono per strada, parlava della bomba fatta esplodere un mese fa, facendo vedere che tutto quello che era stato distrutto ora è a posto. Una foto raffigurava una vetrina su cui la proprietaria del negozio ringraziava il lavoro svolto dalla polizia. Leggendo una notizia simile in Italia verrebbe da dire solo “Robe da matti”.
Vi lascio con una galleria fotografica, la città regala scorci magnifici, nonostante il tempo a volte non sia dalla nostra parte. Buona visione!

Annunci